venerdì 5 ottobre 2018 - 14:46
Verona, Grosso: «Con il Lecce servirà una prova da grande squadra, compatta e coesa»
Le principali dichiarazioni dell´allenatore gialloblù Fabio Grosso, rilasciate in vista di Hellas Verona-Lecce, 7a giornata della Serie BKT 2018/19.
«Salernitana indolore? Le sconfitte non sono mai indolore, ma dobbiamo sempre analizzarle per saper riemergere e continuare a fare bene come è successo nelle prime partite e per lunghi tratti a Salerno. Il dispiacere è quello di aver lasciato sul campo tre punti in una gara che poteva concludersi in tutt´altro modo, ma dobbiamo prendere spunto da questa sconfitta e provare a ripetere la prestazione migliorando ancora qualche dettaglio. Tutte le partite saranno difficili, ma noi abbiamo tanti elementi in rosa per fare sempre bene. Ora il Lecce, avversario insidioso? Conosciamo il loro percorso, è una squadra che gioca con entusiasmo e verrà a Verona con serenità per proporre il proprio gioco. Finora ha messo in difficoltà tante avversarie, all´inizio non ha raccolto quello che avrebbe meritato ma poi ha trovato punti importanti anche fuori casa. Per noi questo deve essere un campanello d´allarme, ma dobbiamo essere consapevoli delle nostre qualità e dimostrarle in campo, affrontando le difficoltà che ci saranno durante la partita. Che sfida sarà? Loro sono bravi a stare vicini, a lasciare poco spazio e a ripartire. Noi dobbiamo sfruttare le nostre caratteristiche, sarà una partita tosta, in cui servirà una prova da grande squadra, compatta e coesa. Come giocheremo? Ogni componente in squadra ha le sue caratteristiche, ma è sempre più importante il modo in cui si fanno le cose e saper occupare bene gli spazi. Guardando gli allenamenti cerco di mettere in campo i ragazzi che stanno meglio fisicamente e mentalmente e sono contentissimo della disponibilità di questi ragazzi. Ognuno avrà il suo spazio e quando scenderà in campo non dovrà sentirsi sotto una lente d´ingrandimento, perché al di là degli errori è fondamentale uscire dopo aver fatto una partita piena, come a Salerno. Avere quindi l´amaro in bocca per la sconfitta, ma essere consapevoli di avere fatto bene e convinti di fare ancora meglio la successiva. Sono tutti a disposizione tranne Almici, che dovremmo rivederlo dopo la sosta, e Bianchetti, che sta proseguendo nel programma di recupero. Di Carmine? Ha ripreso in settimana ad allenarsi con la squadra, sarà difficile vederlo dall´inizio, ma ha tanto entusiasmo e voglia di dimostrare il suo valore come tutti quanti. Pazzini? Si sta allenando molto bene, facciamo tanto affidamento sulle sue qualità sia in campo che fuori».

fonte: hellasverona.it

Francesco Ricci
(f.ricci@calciofoggia.it)
NEWS FOGGIA CALCIO
NEWS SERIE B
NEWS DILETTANTI
NEWS GIOVANILI